Pitticelle di melanzane: polpettine calabresi di pane e melanzane

Le pitticelle sono delle frittelle tipiche della cucina calabrese che si preparano tradizionalmente con pesce, baccalà o pesce ghiaccio, oppure con le melanzane, come in questa ricetta. Generalmente le pitticelle di melanzane vengono servite come antipasto o come stuzzichino, possono essere anche un ottimo secondo piatto vegetariano. Facili da preparare, queste sfiziose polpettine fritte calabresi si ricavano da un impasto di pane ammollato, melanzane bollite tritate, uova, pecorino, prezzemolo basilico ed aglio.

Ricetta della pitticelle di melanzane

Ingredienti per 4-6 persone

  • 1 chilogrammo di melanzane
  • 500 grammi di mollica di pane raffermo
  • 2 uova intere
  • 200 grammi di pan grattato
  • 1 spicchio di aglio
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 5-6 foglie di basilico tritato
  • olive verdi denocciolate

Procedimento

Pela le melanzane e tagliale in due nel senso della lunghezza.
Porta a bollore una pentola di acqua e cuoci le melanzane per 10 minuti.

Strizza le melanzane eliminando l’eccesso di acqua e tritale su un tagliare con un coltello fino ad ottenere una poltiglia piuttosto fine.
Versa la polpa di melanzana in una terrina con il pane precedentemente bagnato e strizzato.
Unisci le uova, una presa di sale, il formaggio grattugiato l’aglio tritato, il basilico sminuzzato ed il prezzemolo.

Amalgama ed aggiungi il pan grattato a pioggia. L’impasto finale dovrà risultare morbido ma compatto, simile a quello delle polpette di carne.
Forma delle polpettine dalla grandezza di un albicocca e schiacciale leggermente.
Scalda l’olio e cuoci le pitticelle di melanzane poche per volta.
Lascia sgocciolare le pitticelle di melanzane su carta assorbente e servile bollenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui