Pasta con la nduja: sapori forti dalla Calabria

La pasta con la nduja è un primo piatto della tradizione gastronomica calabrese consigliato a chi ama i sapori forti. Piccantissima e gustosa, la nduja è il salume principe degli antipasti in Calabria, ma anche un ingrediente prezioso per sbizzarrirsi in cucina. Oggi ci occupiamo di una preparazione classica, un primo ideale per risvegliare il palato: la pasta con la nduja.

La ricetta è semplice e veloce, basta seguire tutti i passaggi e accertarsi di avere in dispensa la vera nduja calabrese. Inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, la nduja è un simbolo gastronomico della Calabria. La pasta con la nduja può essere realizzata con diversi formati, l’importante è che si scelga una varietà in grado di trattenere molto sugo. Penne, rigatoni o spaghetti, anche integrali, sono particolarmente indicati per esaltare il gusto deciso della ricetta, assicurati però di scolare la pasta al dente!

Storia della Nduja

Prima di vedere come servire una perfetta pasta alla nduja, è bene conoscere la storia di questo insaccato povero, ormai diventato un monumento della cucina calabrese. La nduja è originaria del comune di Spilinga, in provincia di Vibo Valentia, ma è prodotta e diffusa in moltissimi paesi della Calabria. Si tratta di una sorta di salame morbido e molto piccante, realizzato per salvare dallo spreco le parti meno pregiate del maiale, come stomaco, intestino, fegato, cuore, polmoni e muscoli. La carne tritata, prima di essere insaccata nel budello e affumicata, è insaporita con una generosa spolverata di peperoncino calabrese.

Spalmata tradizionalmente su fette di pane tostato, la nduja è un vero e proprio jolly nella cucina regionale in Calabria, dov’è utilizzata come base per ragù di carne, condimenti per pizza, panini, frittate o per portare in tavola un gustoso primo piatto. Se stai cercando una preparazione rapida e vuoi sperimentare i sapori forti della tradizione calabrese, è il momento di provare la ricetta originale della pasta con la nduja.
Dosi per: 4 persone Tempo: 15

RICETTA PASTA CON LA ‘NDUJA

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr. di pomodori maturi
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/3 di bicchiere di olio extra vergine di oliva
  • un cucchiaio a persona di nduja di Spilinga
  • basilico fresco
  • 400 grammi di pastra secca
  • sale fino

Procedimento

Sbollenta i pomodori in acqua per un minuto, spellali, privali dei semi e schiacciali con una forchetta.
Affettate la cipolla rossa e falla appassire nell’olio con lo spicchio d’aglio schiacciato per un paio di minuti, aggiungendo un goccino d’acqua se si dovesse asciugare troppo.
Togli l’aglio, aggiungi le foglie di basilico, la nduja e la polpa di pomodoro. La nduja si deve fondere nel sugo di pomodoro, formando un saporitissimo guazzetto.
Regola di sale e lascia cuocere per 10 minuti a fuoco dolce.
Cuoci la pasta in abbondante acqua salata, scola e mantecala con il sugo di pomodoro e nduja.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui