Crispelle con acciughe, sfiziose frittelline salate calabresi

Le crispelle con acciughe sono una specialità tipica della cucina calabrese che si prepara tradizionalmente durante il periodo natalizio. Le crispelle sono delle sfiziose frittelline salate di pasta lievitata farcite con filetti di acciughe e si ricavano da un impasto simile a quello dei cuccruriaddri o cullurielli. L’impasto è a base di farina, patate schiacciate, acqua e lievito di birra. In Calabria si usa servire le crispelle con acciughe come stuzzichino per accompagnare l’aperitivo, come antipasto e come street food.

Ricetta crispelle con acciughe

Ingredienti per 6 persone

  • 500 grammi di farina 00
  • 320 grammi di acqua
  • 350 grammi di patate
  • 15 grammi di lievito di birra
  • 15 filetti di acciughe
  • 1 litro di olio di arachidi.

Procedimento

Pela, taglia a spicchi grossolani e lessa le patate, scola conservando 320 grammi di acqua di cottura. Schiaccia le patate con uno schiacciapatate e mescola con l’acqua nel quale avrai precedentemente sciolto il lievito. Aggiungi la farina, un cucchiaio per volta, mescolando in continuo con una mano fino a quando si formerà una pastella morbida. Copri con pellicola e lascia lievitare a temperatura ambiente per 1 ora e 30.

Dilisca le acciughe, sciacqua delicatamente i filetti e tagliali a metà. Dopo la lievitazione adagia qualche pezzo di filetto sull’impasto e raccoglilo insieme a un porzione di pasta grande quanto una noce, lavora velocemente con le mani formando una pallina e immergile man mano (poche per volta) nell’olio caldo.

Lascia cuocere le crispelle per qualche minuto rimuovendole con una schiumarola e scola appena avranno assunto un bel colore dorato. Sala le crispelle e servile ben calde.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui